anna

Annamaria Perna

Fondatrice Il Piccolo Principe, responsabile asilo nido e servizi assistenza 0-3.

Creare Il Piccolo Principe è stata la realizzazione di un sogno, una grande sfida nata dall’amore profondo per i bambini: ognuno di loro è una meravigliosa promessa di vita, un nuovo mondo da scoprire, un concentrato di emozioni che coinvolge ed allo stesso tempo regala soddisfazioni. Educare all’amore e con amore per realizzare il suo ben-essere, questo è il mio principio.

Silvia  Scaggiante

Responsabile dei servizi ricreativi e di assistenza 6UP, responsabile Il Cappellaio Matto e Officine Cre-attive

Il dono prezioso di aver avuto un’infanzia felice mi ha ispirato nella ricerca del mio lavoro: creare attività e servizi che siano un filo diretto con i nostri piccoli ospiti, comunicare nello stesso linguaggio, condividere insieme a loro nuove esperienze, dando massima libertà alla fantasia, mi permette di rivivere la gioia dell’essere bambini e di non dimenticare che tutti i grandi sono stati bambini (cit. Il Piccolo Principe).

silvia
IMG-20190130-WA0013ok

Rosella Botter

Pedagogista, consulente e supervisore esterno.

Non ho scelto di lavorare con bambini e ragazzi, sono loro ad aver scelto me. Per essere educatori sono necessarie passione e pazienza. La pazienza allenamento ad aspettare, ascoltare e riflettere. Un’arte in cui i bambini sono maestri.

Monia Cerniato

Educatrice asilo nido e coordinatrice interna

Educare è una vera e propria passione che ti arde il cuore. Potremmo avere anche tutte le competenze necessarie ma se manca un cuore pulsante avremmo fallito già in partenza perchè chi ama educa e l’educazione è cosa di cuore.

monia
martina p

Martina Pavan

Educatrice asilo nido

Mi è sempre piaciuto paragonare il bambino ad uno specchio: inequivocabile, limpido, capace di trasformarsi di volta in volta da delicato dispensatore d’amore ad irruento rivelatore di instabilità. Ecco che in questa sua natura ci ritrovo la sua essenziale libertà di poter essere ciò che semplicemente è: vera immagine del modo e del tempo con cui noi abbiamo scelto di rifletterci in lui. Educare, ritengo rappresenti così un’inesauribile missione, ma anche un fondamentale atto d’amore verso sé stessi.

Martina De Lazzari

Educatrice asilo nido e animatrice centri ricreativi

Quando fai la maestra l’importante è guardare, ascoltare e restare – a volte – in silenzio di fronte ad un bambino che gioca perché il suo sorriso, il suo abbraccio improvviso e il suo sguardo riempiono la giornata; ognuno di loro lascia un segno indelebile su di me e si prende una parte del mio cuore.

martina
veronica-saccon-blackwhite

Veronica Saccon

Educatrice e animatrice centri estivi

Accoglienza, semplicità, giocosità, condivisione di emozioni, scoperte e conquiste continue, gratuità nel dare e nel ricevere…Questo è ciò che abita in un asilo nido. Questo è ciò che caratterizza il mio essere educatrice. Stare con i bambini, per me, non è un lavoro ma un vero privilegio.

Silvia Pezzutto

Educatrice, animatrice e referente Servizi 6UP

Impegno e passione sono alla base del mio lavoro; mettersi in gioco nell’educare e sostenere i bambini nel loro mestiere mi permette di creare continui nuovi stimoli, anche attraverso il gioco, ed allo stesso tempo di stare in ascolto ed imparare.

silvia-p
IMG-20190130-WA0012ok

Patrizia Rosan- Studio Intelligere

Logopedista

Essere logopedista non è propriamente un lavoro, è una grande passione che mi permette di nutrirmi della dolcezza dei bambini… Mi dà la possibilità di dare voce alle parole e di emozionarmi ad ogni piccolo traguardo raggiunto. Amo studiare e creare attività che possano prevenire le difficoltà di linguaggio dando strumenti ad insegnanti e genitori, perchè essi stessi diventino gli attori protagonisti nell’evoluzione del loro bambino.

Annamaria Boscariol

Cuoca asilo nido e ausiliaria

Cucinare per la mia famiglia e per i miei piccoli principi è una vera e propria passione che si alimenta nel sorriso dei bambini; un mix di tanti ingredienti speciali: amore, cura e un pizzico di creatività. Prima di essere cuoca sono innanzitutto mamma ed è con questo spirito e responsabilità che affronto ogni ricetta!

annamaria
laura de nardi (2)

Laura De Nardi

Psicomotricista

Del mio lavoro amo la dimensione umana, esso mi mette in relazione con il bambino nel suo aspetto totalitario: corporeo, cognitivo, affettivo e sociale. La relazione che si instaura è una relazione autentica, basata su un ascolto profondo, di accoglienza e di sostegno del bambino nella sua globalità, una relazione di stimolo a scoprire le proprie potenzialità e risorse, per uno sviluppo armonico e naturale processo maturativo.